Colore e oggetto fra storia e contemporaneitą

La chiesa di Santa Lucia al borgo vecchio di Ferentino si incunea nelle antiche strade medioevali tra case che si affacciano sulla valle, alte sulle mura poligonali. Minute costruzioni su opere realizzate da mitici giganti. lutto a Ferentino si muove in quell'aura di storia che attraversa i secoli e dą testimonianza d'ogni accezione. impiantate sull'acropoli minoica. Le mura ciclopiche entrano a volte nelle case come oggetti insostituibili al tatto e contribuiscono a quel senso di concretezza della gente ciociara. In tale contesto si muovono oggi i segni della contemporaneitą. quasi graffiati nella materia della concrezione pittorica, come nella scelta operativa di Vincenzo Ludovici. Lo spazio della chiesa restaurata risente gli echi di canti ecumenici sugli altari interrotti, frammenti di fede, che lambiscono resti di affreschi, dolci volti di madonne e santi barbuti. aureolate apparizioni ectoplasmatiche. Ed ora confonde le note coi ritmi segnici di nuove pitture, installate in insieme a mostrare l'ultimo produrre di un artista legato al fresco respiro della sua terra.

The Church c of Santa Lucia situated in the old centre of Ferentino is wedged between the ancient medieval streets and tiny houses lying on top of the great polygon walls built long ago by the mytihical giants and forever overlooking the valley below. Everything in Ferentino seemms to move in this aura of secular history giving testimony and meaning to the town's minoan acropolis. In parts the Cyclopean walls enter some of the houses like priceless objects and understandably from part of the reality and way of life of the people of Ciociaria. The modernism of contemporary society moves in this historical context and is reflected in pictorical works of art like those of Vincenzo Ludovici. The restored church of Santa Lucia echoes the ecumenical hums on its ancient altars fragments of faith lost in the remains of frescoes, gentle madonnas and bearded saints. haoled ectoplasmatic visions. And now these ancient notes have intermingled with the symbolic rhytm of new paintings put together to exhibit the latest works of an artist deeply rooted to the fresh air of his land.